BASTA GUARDARE IL CIELO (film di Peter Kelsom del 1998)

VOTO: ■■■■■

Qualche giorno fa, noi ragazzi della 2b e la prof. Lamonaca siamo andati nell’aula video della scuola a vedere un film che si  intitolava “BASTA GUARDARE IL CIELO” scritto da Peter Chelsom nel 1998, di genere drammatico.

I protagonisti di questa storia sono: Kevin Dillon, un ragazzino storpio con le gambe inattive ma molto intelligente, e Maxwell Kane, un ragazzo di tredici anni, di corporatura massiccia ma con gravi difficoltà a socializzare con gli altri, il che lo rende più debole e quindi spesso vittima di scherzi di cattivo gusto. Il padre è in carcere perché ha ucciso la madre e lui vive con i suoi nonni.

Kevin e Max stringono un’amicizia sincera, formando un’unica persona.

Kevin sale sulle spalle di Max in modo da avere anche lui due gambe attive, mentre Max viene aiutato da lui nello studio.

I due immaginano di essere cavalieri ispirati dal libro di “RE ARTù”.

Questo film lo abbiamo visto per capire come a volte si escludono persone che sono diverse da noi fisicamente senza accorgersi che sotto tanti altri aspetti invece non sono affatto “diverse”. Ci è piaciuto molto, è stato interessante,  a tratti divertente e nello stesso tempo un po’ triste.

Per noi è stato istruttivo, ci ha insegnato come sarebbe giusto comportarci con i ragazzi con dei problemi.

 (Valentina Vumbaca e Fabiola Bertolaja)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...