“Chiamatemi anna” una serie vicina alle adolescenti

“Chiamatemi Anna” è una serie tv canadese, ambientata nel 1890, che racconta la storia di Anne Shirley (Amybeth McNult,) una brillante tredicenne scozzese con tante lentiggini, i capelli rossi ed una spiccata fantasia.

La ragazza è orfana da quando aveva tre mesi ed ha passato gran parte della sua vita affidata a vari parenti i quali però non hanno mai potuto amarla ed educarla per troppo tempo. All’età di tredici anni, per un errore dell’orfanotrofio di Hopetown, Anna si ritrova affidata a Marilla e Mattew Cuthbert.

La serie tv è basata sul libro scritto da Lucy Maud Montgomery con il titolo di”Anna dai capelli rossi”, ma a portarlo sullo schermo è la sceneggiatrice e produttrice esecutiva Moira Walley-Beckett, premiata con tre Emmy per il suo lavoro in “Breaking Bad”.

Nella storia Anna incontrerà amici e nemici, ma soprattutto il suo primo amore.

Il nostro voto complessivo sulla serie è di 4 stelle su cinque.

Questa serie è piaciuta molto perchè, oltre che intrigare, rispecchia i problemi adolescenziali che tutti noi proviamo almeno una volta nella vita.

L’ unica cosa negativa del programma è che, anche se molto bello, può diventare anche assai deprimente, a causa della ristretta mentalità delle persone dell’epoca nei confronti delle donne.

(Margherita e Matilde)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...