Il Castello Virtuale

Questo slideshow richiede JavaScript.

La classe 2A, il giorno 17 ottobre 2018, è andata al Castello Sforzesco con le proff.  Tecchio e Sala.

Quando è arrivata, è salita sulle merlate del castello e la guida ha raccontato che dal Parco Sempione in poi nel Rinascimento c’erano solo foreste private da caccia del Signore di Milano.

Il castello nacque come difesa cittadina mentre i Signori di Milano erano i Visconti. L’ultima Visconti, non potendo avere eredi, sposò invece uno Sforza e il ducato passò a lui. Il castello era quasi impenetrabile, essendo difeso da due fossati e un muro di cinta. Dalle merlate del castello i soldati scagliavano frecce dalle loro balestre, mentre più in basso venivano sparati i primi colpi di antiche armi da fuoco, ovvero le bombardelle. Sul pavimento c’erano delle aperture da cui si lanciava sabbia rovente ai nemici che stavano cercando di scalarne le mura.

Nonostante tutto ciò il castello venne conquistato nel 1500 grazie a un tradimento dai francesi e diventò un fortino per tenere armi. In quegli anni la torre del filarete, piena di polvere da sparo, scoppiò e non venne ricostruita fino al 1800. Oggi il castello è uno dei simboli di Milano e dalle sue merlate si gode di una vista splendida.

Alla fine della gita la classe ha fatto un gioco in realtà virtuale, in cui ai ragazzi veniva chiesto tutto quello che aveva raccontato la guida e poi li si portava a difendere  il castello con le armi antiche. Si sono messi dei visori per la realtà virtuale e sono entrati virtualmente in un gioco creato dallo staff del castello. C’erano spiegazioni riguardanti l’epoca del 1500, e a fine spiegazione c’era una battaglia per la difesa del castello con gli archi lunghi e le Bombardelle, prime armi da fuoco molto pesanti e difficili da ricaricare. Alla fine c’era un quiz su alcune curiosità dette poco prima, e non molti hanno risposto bene alle domande. I ragazzi sono stati entusiasti dell’esperienza, che rifarebbero senza pensarci due volte.

(Raffaele)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...