Intervista ai campioni della Yamamay

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mercoledì 1 marzo c’era grande agitazione a scuola, infatti nella nostra palestra abbiamo ospitato dei veri campioni sportivi di pallavoro, per giocare con la Terza B che, avendo vinto il torneo interno della scuola, avrebbe gareggiato lunedì 6 marzo al Campo Pavesi con altre scuole per il torneo “In gara con i campioni”, ritrovandosi in campo proprio con questi giocatori. Così, mentre la notizia girava velocemente di classe in classe, noi bloggers abbiamo avuto il privilegio di poterli conoscere e intervistare.

Abbiamo così potuto fare le nostre domande ai giocatori Gabriele Rudy e  Gianluca Galassi e al viceallenatore Massimiliano De Marco della squadra nazionale di pallavolo Yamamay.

Quando è iniziata la vostra passione per la pallavolo?

G.R.: La mia passione per la pallavolo è iniziata quando ero in prima superiore, prima facevo calcio.

G.G.: Anche io, come Gabriele, ho iniziato ad appassionarmi alla pallavolo in prima superiore.

M.D.M.: Prestissimo, già a 10 anni mi appassionava molto.

Come ci si sente dopo una sconfitta?

G.R./G.G.: Non bene sicuramente, comunque da una sconfitta si può solo imparare, ci si chiede dove si è sbagliato e si cerca di far meglio la volta successiva.

M.D.M.: Male: quest’anno ne abbiamo avute tante , io reagisco ritornando subito in palestra ad allenarmi.

Avete qualche altra passione oltre alla pallavolo?

G.M./G.G.: Il basket.

M.D.M.: Si mi piace molto viaggiare, quest’anno ho fatto un viaggio lunghissimo visitando 20 paesi asiatici.

Come ci si sente quando un compagno/giocatore sbaglia un’azione?

G.M.: Si cerca di sostenerlo.

G.G.: Si, ci si sostiene a vicenda.

Che consiglio dareste alla 3B, la classe con cui giocherete per il torneo ?

G.M./G.G.: Di continuare ad allenarsi.

M.D.M.: Di imparare molto bene la tecnica, perché la partita è molto più bella e avvincente se si sa giocare.

IL torneo è finito poi con un quarto posto alla nostra terza B, ma, al di là del risultato, ritrovarsi in campo con dei veri campioni deve essere stata davvero un’esperienza da non dimenticare.

(Angela, Nicole e Giada)

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...